Home Servizio Tipo sportivo ci godiamo la serata

Cairo: Godiamoci questa serata poi metteremo mano al Toro. Mai più due stagioni così

Tipo sportivo 436844

Quel palo poteva cambiarci la partita, ma è giusto che la Lazio abbia dato tutto e abbia dato il massimo, al di là del fatto che Simone sia il fratello di Pippo. La Lazio è una squadra importante, è una squadra forte. Sapevamo che per noi era molto importante questo punto: è stata una stagione molto particolare per noi, perché siamo partiti molto male, poi ci siamo ripresi e poi abbiamo avuto un brutto momento con il Covid. Questo ci ha comportato una serie di problematiche, prima di riprenderci nuovamente, per poi soffrire in questo finale. Quella sera e la mattina dopo ho passato tutto il tempo a rincuorare i giocatori, che poi a La Spezia avevano ancora delle scorie di quel pesante Come migliorare? Non dimentichiamo che due anni fa eravamo settimi davanti alla Lazio e facemmo un grande campionato. Abbiamo fatto comunque un buon girone di ritorno con Nicola, facendo un bel recupero con 22 punti conquistati. Ho tenuto tutti e ho fatto anche investimenti importanti, con giocatori che hanno reso meno rispetto a quanto sperato anche a causa del Covid.

Coppia volte rimontato dopo essere stato in vantaggio, il Bologna è riuscito comunque nel finale ad avere la migliore sul Chievo al Bentegodi, conquistando tre punti importantissimi per il prosieguo del campionato. Soddisfazione ma anche un morso di rammarico per le tante occasioni sprecate per Roberto Donadoni, che al termine della gara ha commentato la prova dei suoi ai microfoni di Sky Sport. Il rammarico per la gara di oggi, quindi, è attuale. Questi sono i limiti che si sono palesati ancora una volta.

Tipo sportivo ci 491080

Osimhen, Rrahmani, Koulibaly e Lozano firmano un successo mai in discussione, per una squadra che continua a crescere di partita in partita sul piano del gioco e della personalità e affinché aspetta ancora pedine importanti come Mertens e Demme, oltre a Lobotka e Ghoulam. Insigne prima ci ha esausto a giro dal limite, poi ha calciato in curva un pallone. Bensм, alla terza azione, ha mandato al bar il suo marcatore Molina insieme un contromovimento che lo ha costruito arrivare tutto solo davanti a Silvestri: il pallonetto era destinato a compiere in rete ma sulla linea è stato spinto definitivamente dentro da Osimhen, che ha firmato il suo altro gol in 5 giorni il antecedente in questo campionato. Spalletti ha tremato solo su una disattenzione di Ospina, poi ha visto la sua brigata prendere il comando del gioco e il sopravvento dopo un avvio non facile. Fabian Ruiz ha colpito un palo da lontanissimo, poi Rrahmani ha trovato il raddoppio di testa dopo uno schema su punizione orchestrato da Insigne, Fabian Ruiz e Koulibaly. Un che ha fatto esultare Spalletti, insultato a lungo dai tifosi friulani affinché hanno anche rispolverato i soliti beceri cori contro Napoli. Che poteva addirittura dilagare con Insigne punizione di breve fuori , Anguissa colpo di capo ravvicinato e miracolo di Silvestri e Osimhen diagonale a lato.

In quello stadio non si tifava per lo sport, ma si vedeva nella contesa sportiva la lotta contro un nemico che doveva essere annientato. Si odiavano i calciatori avversari per avvicendare il pallone con le armi. Abituare lo sport con uno spirito calmo aiuta la pace, la convivenza e semina il bene tra gli esseri umani. Ogni atleta dovrebbe essere avvertito che nella competizione è sempre la presenza dell'altro che lo spinge a migliorare, e per questo motivo dovrebbe agire con correttezza nei suoi confronti e rispettare la sua dignità. Un atleta a qualsiasi livello è davvero grande quando riconosce il suo barriera ed è sempre disponibile a ammettere il valore dei suoi avversari. Altro i greci, lo sport insegna affinché non ci sarà mai il migliore in assoluto, perché nel ciclo assiduo della vita ci saranno sempre atleti migliori che seguiranno. Applaudire negli stadi la propria squadra e quella avversaria anche nella sconfitta, riconoscendo il barriera umano degli atleti, è un elenco della maturità sportiva.

Invia tramite email L'esultanza dell'Italia Una conto durissima, la Spagna è una abbondante squadra. Sapevamo dall'inizio che sarebbe stata difficile, ci hanno messo in difficoltà, abbiamo sofferto, non abbiamo giocato come le altre partite. E' stato un match molto attento, fra grandi squadre. Poi i rigori sono questi. Lo ha detto Roberto Mancini, ct della nazionale ai microfoni di Rai Sport al termine di Italia-Spagna giocata a Wembley e vinta dagli azzurri ai calci di rigore.

Salvato nella pagina I miei bookmark Salvato nella pagina I miei bookmark Il presidente granata: Negli ultimi due campionati ho sofferto troppo. Dobbiamo riflettere insieme Vagnati sulle cose da fare 18 maggio - Milano Fateci godere questa serata, poi cercheremo di mettere le cose a posto perché gli ultimi due campionati mi hanno fatto abbondante soffrire. Il Toro è salvo, bensм il presidente Urbano Cairo già pensa al futuro ai microfoni di Sky Sport, subito dopo lo con la Lazio. C'è stato il palo di Sanabria che poteva cambiarci la conto in meglio perché poi avremmo avuto il vantaggio. La Lazio ha certo tutto e ha fatto bene. Per noi era importante questo punto.