Home Servizio Singole generose selfie su le mie foto

Navigazione principale

Singole generose selfie su 240822

Poteva mancare la polemica rituale sui premi del World Press Photo? Ognuna delle accuse, infatti, fa riferimento a una certa idea di fotografia ritenuta buona e giusta, che questa fotografia avrebbe oltraggiato. Allora, per prima cosa io conto che i giurati del Wpp abbiano chiesto e visto il Raw, prima di assegnare il premio, per controllare che la mascherina non sia stata clonata. Le tante polemiche del passato, che hanno costretto diverse giurie di diversi contest a ritirare premi già assegnati dopo aver tardivamente scoperto un fotomontaggio, dovrebbero aver vaccinato a sufficienza i giudici. Quindi, anche se non posso saperlo per certo, non avendo accesso al Raw, tendo a fidarmi di quella verifica, ovviamente fino a prova contraria. Quello che neppure i giudici possono verificare, invece, è il sospetto di staging. Bisogna decidere, in questo caso, se fidarsi o no della parola del fotografo. Eppure, altri fotografi lo hanno fatto. Dunque non è sulla fiducia personale che possiamo fondare la possibilità di una lettura non ingannevole di questa fotografia.

Acquista su Amazon Tratta con cura le scene eccessivamente contrastate I sensori dei cellulari hanno una gamma dinamica più ridotta rispetto a molte fotocamere. Una scena troppo contrastata ha ombre notevole scure e zone di alta luminosità. In una situazione di questo esemplare, un cellulare farà una di queste due cose: otterrà un cielo affatto bruciato bianco e la terra relativamente ben esposta, oppure renderà gli oggetti a terra molto scuri ed il cielo ben esposto. Se il tuo cellulare ti permette di salvare in formato RAW, puoi recuperare buona brandello della gamma dinamica.

Il potenziale rivoluzionario del tuo volto, in sette capitoli Quello in cui una donna scatta una foto di se stessa, da sola. Quello in cui abbiamo incontrato tre fotografi morti affinché avrebbero adorato l'iPhone. Quello in cui definiamo i selfie, al contrario di ussie o semplicemente foto che alcuni ha scattato al tuo viso. Colui in cui gli odiatori dei selfie minacciano gli eventi sportivi delle major, il sistema capitalista, i mass media e gli adolescenti. Quello in cui tutti si fanno un selfie. Colui in cui faccio un selfie. Colui in cui elenchiamo per chi sono i selfie e non per, e poi moriamo tutti.

La mia idea e la mia annuncio sono differenti: fare della foto di classe una vera e propria abilitа, comunicativa ed estetica. È sicuramente più artistica, in più è la avanti foto in cui non sembreremo morti dentro, visto che non dobbiamo durare immobili! Anzitutto per il fatto affinché non è la solita brutta fotografia fatta a caso in 5 secondi. Ho visto inserimenti successivi in postproduzione talmente brutti e malfatti luci e ombre diverse, inserzione della testa bensм non dei piedi… che ho marcato di progettare qualcosa di completamente difforme. Qualcosa che permettesse a ciascuno e ciascuna anche in momenti diversi di dare il meglio di sé.