Home Servizio Intellettuale libertino per tutti i gusti

Il Conte È Nei Guai: Intellettuali Contro Libertini Libro Quattro

Intellettuale libertino 850954

Dormi stanotte sul mio cuoreEnrico Galiano Il nuovo romanzo del professore autore dei bestseller Eppure cadiamo felici, Tutta la vita che vuoi e Più forte di ogni addio Mia da quando non ha più notizie di Fede, il ragazzo che la sua famiglia aveva preso in affido, non riesce più avvicinarsi alle persone: il suo unico sostegno è Margherita, la sua maestra delle elementari diventata la sua migliore amica. Quando Fede non voleva parlare con nessuno, aveva trovato proprio in Mia la capacità di ascolto che andava cercando, e Fede, al contempo, era stato capace di farla sentire al sicuro e felice. Sarà proprio Margherita ad aiutare Mia ad affrontare, seppur con fatica, la realtà, diventata sua nemico, e a permetterle di riconciliarsi con gli altri e con se stessa. Ora Vilas torna in libreria con una nuova storia in equilibrio tra autobiografia e invezione, finalista al Premio DeA Planeta Dopo il successo del suo primo libro, il protagonista di queste pagine parte per un tour che gli permette di girare il mondo.

E' tutto giocato sulla figura allampanata e vecchieggiante di quest'uomo il film di Joao Cesar Monteiro lo stesso coordinatore interpeta il gelataio , un adulto che nell'arco delle due ore e mezza del film impariamo a apprendere come misantropo, erotomane, disincantato sognatore, acerrimo difensore dell'identità latina contro la cresecnte americanizzazione, comunista sovversivo, intellettuale libertino, sempre all'ombra dell'immancabile gelato, di cui ha creato gusti e profumi nuovi, dai nomi mitologici , primo fra tutti Paradiso; un personaggio insomma che ammalia nella sua parlata lenta e flebilmente, che mostra tutto il suo autonomia che si intreccia con uno spiccatissimo edonismo. E' un film non per tutti i palati, ricco come è di citazioni: non è facile affrettarsi nel labirinto fatto di rimandi letterari e musicali, lanciati sullo schermo in maniera a volte subdola, probabilmente addirittura in una forma eccessiva, quasi a volere infarcire la narrazione di un intellettualismo ricercato e di maniera. Monteiro usa una regia scarna ed basilare, fatta di lunghe inquadrature fisse, bensм sa offrire dinamismo e vivacità ringraziamenti ai dialoghi efficacissimi che più di una volta strappano il sorriso; dirige inoltre se stesso nel ruolo del protagonista, personaggio dalle movenze quasi plastiche ed innaturali, animato da una affilato ironia e da una vivacità celebrale che colpiscono. Pubblicato da Massimo Volpe alle 3 commenti:.

Si, perchè non vengono osservate. Della Accensione italiana me ne frego. A me importa la costituzione morale. Credo di più al Vangelo che non alla Carta». Il divino di cui parlo è «quello che vorrei che ci fosse. Ma sono ancora alla analisi. Il Vangelo mi sembra più appassionante, più umano, più vero. Le costituzioni sono delle fabbriche ben congegnate, bensм sono politiche, mentre il Vangelo è quello di cui gli uomini hanno più bisogno». Si sofferma poi sul fatto che gli intellettuali sono quelli che fanno più fatica ad individuo uomini semplici, unica condizione per incontrarLo e seguirLo.