Home Servizio Baci in bocca in videochiamata

8 insolite curiosità sul bacio che vale la pena conoscere

Baci in bocca 434644

Per chi non ne disponesse ancora, trovate maggiori info sul sito ufficiale di WhatsApp. Skype: la migliore app per coppie e piccoli gruppi Restando in tema di classici ecco Skype. Questo perchè la videochiamata gratuita, e non meno le videochiamate di gruppo, sono nate con Skype. Raggiunto il limite, la videochiamata di gruppo si trasforma automaticamente in una semplice chiamata vocale.

Kissenger, se per baciarsi a distanza alt un'app Gaia Scorza Barcellona Un decisionale permette di scambiare effusioni attraverso lo smartphone. Ma per andare un po' oltre, bisogna risvegliare i sensi, oppure perlomeno replicarli. Lo ha sviluppato un team di ricercatori a Londra insieme l'obiettivo di replicare l'emozione del aggancio fisico Un mini materassino in silicone dotato di sensori è la ''protesi'' che tenta di tradurre lo avvicendamento di effusioni in realtà, durante una videochiamata. Per gestirlo c'è l'applicazione affinché permette di inviare e ricevere contemporaneamente il bacio, ciascuno attraverso il adatto telefonino connesso a Facetime oppure comincia WhatsApp. E' grazie al sistema aptico, basato cioè sul processo di ammissione degli oggetti attraverso il tatto, affinché Kissenger cerca di restituire la impressione fisica del contatto, tradotto in una vibrazione. Kissenger is 'a real-time amovibile kiss messenger'. LSR16 pic. Certo, ci si trova pur sempre di faccia a uno schermo.

Oppure è piuttosto un universale culturale, attuale nella maggior parte del mondo oppure comunque conosciuto in quasi tutte le società? Il bacio è dunque un significante fluttuante, secondo Lèvi-Strauss, dotato di una straordinaria potenzialità semantica di cui si dà rassegna in questo capienza, attraverso la presenza ricorrente nel cinematografo e nella letteratura, nelle arti figurative e nella cibernetica. In apertura vi è un primo sguardo sul impero animale, nel tentativo di individuare insieme Desmond Morris un possibile antenato del bacio. Proprio nel passaggio dalla ambiente alla cultura, potrebbe trovarsi la chiarimento, secondo cui il bacio sarebbe una variante nei primati del gesto ancestrale della nutrizione, in cui la fonte trasferisce il cibo sminuzzato dalla sua bocca a quella dei propri cuccioli. In questo primo contatto orale insieme la madre vi è il campione di ogni relazione affettiva e la suzione diviene appagamento primario dei sensi, nutrimento del fisico, ma anche dello spirito. Fin qui gli psicanalisti. Oppure come Lisistrata di Aristofane che trasforma i suoi baci in strumenti per ottenere la pace.